Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, dopo che ieri Beppe Grillo è intervenuto in merito ai disabili che da giorni protestano davanti alla sede della Giunta toscana (uno dei quali ha anche occupato una sala dell'edificio), ha scritto su Facebook: "Vale la pena ricordare che i finanziamenti per la vita indipendente vengono stanziati a livello nazionale dalla ministra grillina del lavoro e delle politiche sociali. Lei mette 15 milioni per tutta l'Italia. La Regione Toscana ne mette già 9 ora e sta valutando di aggiungere altre risorse. Se Grillo avesse un minimo di dignità personale dovrebbe andare ad occupare il ministero della Nunzia Catalfo e chiedere almeno di raddoppiare i finanziamenti e restare lì finché non ha ottenuto il risultato. Beppe Grillo ci accusa di insensibilità verso le proteste dei disabili - aggiunge Rossi -. La verità è che proprio lui non si è mai fatto vedere sui problemi reali delle persone, siano esse lavoratori o disabili. Ha costruito un partito basandosi solo sulle invettive, spesso pure violente. Beppe Grillo pontifica, spara bordate e pure 'cazzate', come direbbe nel suo linguaggio, dal suo blog, dalla sua tribuna virtuale senza confrontarsi mai concretamente con i problemi. Lo fa anche ora, alzando il dito, sui problemi dei disabili che invece noi ogni anno affrontiamo e risolviamo con accordi e compromessi possibili con coloro che protestano, e giustamente, a partire dalla loro reale condizione. Noi siamo la Regione - conclude - che, con convinzione, spende di più per la vita indipendente.
Beppe, esci dal blog e entra nella vita reale".

Beppe Grillo ci accusa di insensibilità verso le proteste dei disabili. La verità è che proprio lui non si è mai fatto...

Pubblicato da Enrico Rossi su Martedì 4 agosto 2020
Sezione: Politica locale / Data: Mer 05 agosto 2020 alle 11:50 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print