"Questo ponte unisce un dolore incancellabile, che oggi ricordiamo, a una speranza di rinascita. È il ponte di tutti i genovesi, di tutti coloro che lo hanno pensato e costruito, di tutti gli italiani". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi di Maio, nel giorno dell'inaugurazione del nuovo ponte San Giorgio.

Le coste italiane rappresentano "il confine meridionale anche dell'Ue, da cui ci si attende dunque un impegno sia sul fronte della redistribuzione che dei rimpatri". Ha ricordato sempre oggi il ministro degli esteri Luigi di Maio all'Alto Rappresentante UE per la Politica estera, Josep Borrell parlando dell'aumento degli sbarchi dalla Tunisia durante un colloquio telefonico. Sia Di Maio che Borrell, secondo la nota, hanno espresso l'auspicio di un adeguato livello di cooperazione da parte tunisina per prevenire le partenze irregolari. Borrell ha inoltre assicurato il suo personale interessamento affinché la questione sia affrontata con la dovuta attenzione sul fronte europeo.

Per quanto riguarda la Libia, altro tema al centro della telefonata, il titolare della Farnesina, secondo la nota, ha ribadito la priorità di rilanciare il dialogo politico all'interno del "Processo di Berlino" per giungere quanto prima ad un accordo per un cessate il fuoco effettivo e sostenibile e alla rapida ripresa della produzione petrolifera.
Quanto infine al Mediterraneo orientale, Di Maio e Borrell hanno concordato sull'opportunità di mantenere aperto il dialogo con Ankara al fine di una de-escalation di tensioni nell'area.

Sezione: Politica social / Data: Lun 03 agosto 2020 alle 21:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print