"Assassino comunista si lamenta del menù in carcere?  Taci e digiuna, vigliacco". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, sulla sua pagina Facebook in risposta alle lamentele espresse dall'ex terrorista Cesare Battisti sulla scarsa qualità e quantità del cibo del carcere di Massama, ad Oristano, dove sta scontando la sua pena.

Sulla stella linea anche la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, che sempre su Facebook scrive, riferendosi a Battisti: "Abituato al caviale mangiato in questi anni insieme alle anime belle della sinistra, Cesare Battisti ora si lamenta della qualità del cibo del carcere nel quale è detenuto. È la dura vita degli assassini che pagano per i loro crimini, Cesare. Confido che nessuno perda tempo ad assecondare le ridicole lamentele di questo personaggio".

Sezione: Politica social / Data: Sab 11 luglio 2020 alle 16:10
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print