«A Roma non esistono cose che daresti per scontato. In poche parole oggi Matteo Salvini, intervistato da Franco Bechis su il Tempo, descrive in modo lapidario lo stato in cui versa la Capitale. E il riferimento non è solo al degrado delle periferie ma anche all'abbandono del centro e delle sue attrattive».  
E' quanto dichiara Barbara Saltamartini, deputata della Lega e candidata al Consiglio comunale di Roma. 
«Dal mio punto di vista - prosegue Saltamartini - siamo arrivati al punto di vivere una città che non ci appartiene più. La sensazione è quella di abitare quartieri sconosciuti in cui non ci riconosciamo. Mi verrebbe da dire con una battuta che i romani sono diventati “richiedenti asilo” in casa nostra. Questa forse è la realtà più preoccupante, al di là degli infiniti disservizi cui ci ha costretto questa Amministrazione. Qualcosa si può ancora fare: prima di tutto votare, meglio se per qualcuno, come la Lega, che non ha mai governato questa città».

Sezione: Politica locale / Data: Sab 25 settembre 2021 alle 17:15
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print