A quanto si apprende, il ministro della Salute, Roberto Speranza, proporrà alla Conferenza delle Regioni la soluzione studiata dal ministero della Salute per rendere il più possibile sicuri i rientri in Italia dopo viaggi all'estero, in particolare da Spagna, Croazia, Malta e Grecia. Sarà necessario un test molecolare o antigene fatto nelle 72 ore prima al rientro oppure un tampone negativo, fatto entro 48 ore dal rientro in Italia. Questa metodologia dovrebbe risolvere la disomogeneità che si è venuta a creare con le diverse disposizioni dei governatori in merito alle precauzioni da prendere per i rientri, chi non ne ha presa nessuna, chi ha imposto la quarantena obbligatori, chi ha fatto richiesta di un test. I governatori illustreranno il loro parere al ministro Speranza.
            
   
 

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 12 agosto 2020 alle 17:30
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print