"Non passa giorno senza una notizia di ragazze e ragazzi insultati, aggrediti, malmenati solo perché colpevoli di amarsi e di volersi bene alla luce del sole. E, nonostante questo, ci sono ancora esponenti politici di questo Paese che gridano allo scandalo per una legge di civiltà che l'Italia ormai aspetta da troppi anni". Lo afferma il portavoce nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni, replicando alle critiche del centrodestra per l'adozione a Montecitorio del testo base della legge contro l'omotransfobia e la misoginia. "Sono gli stessi - prosegue l'esponente di Leu - che si strappano le vesti in difesa della famiglia tradizionale, gli stessi che aizzano la caccia al migrante. Nostalgici del Medioevo. Non saranno certo degli ipocriti sepolcri imbiancati - conclude Fratoianni - a bloccare la legge contro l'omofobia...", ha concluso.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 14 luglio 2020 alle 17:40
Autore: Alessandra Stefanelli
vedi letture
Print