In una nota, il deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, Giorgio Mulé, scrive: "Si resta perplessi e sconcertati, per tacere della vergogna, nel leggere su Repubblica che cinque deputati hanno ottenuto il bonus destinato alle partite Iva durante l'emergenza Covid. Molti di noi, nei mesi dell'emergenza e non solo, hanno destinato in tutto o in parte l'indennità di parlamentare in favore di chi era in difficoltà o lottava in prima linea".

Mulè poi aggiunge: "Accanto a noi c'era invece qualcuno che senza alcun rispetto ha intascato il bonus. Per dissipare qualsiasi dubbio sarebbe il caso che chi ha usufruito del bonus esca volontariamente allo scoperto e spieghi se, magari e auspicabilmente, si è trattato di un errore dovuto allo zelo di un consulente. Non c'è alcun segreto da proteggere ne' alcuna privacy da tutelare nell'attività di un parlamentare: tutto deve avvenire alla luce del sole. Chi ha intascato spieghi, restituisca (se non l'ha già fatto) e si chiuda al più presto questa tristissima pagina".

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 09 agosto 2020 alle 15:15
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print