Mattarella, nel suo discorso per la festa dellaa Repubblica, ha poi dedicato un passaggio all'Unione europea:

"Non siamo soli - ha ricordato -. L'Italia non è sola in questa difficile risalita. L'Europa manifesta di aver ritrovato l'autentico spirito della sua integrazione. Si va affermando la consapevolezza che la solidarietà tra i paesi della Ue non è una scelta tra le tante ma la sola via possibile per affrontare con successo la crisi più grave che le nostre generazioni abbiano vissuto". "Nessun paese avrà un futuro accettabile senza l'Unione Europea - ha proseguito -. Neppure il più forte. Neppure il meno colpito dal virus. Adesso dipende anche da noi: dalla nostra intelligenza, dalla nostra coesione, dalla nostra capacità di decisioni efficaci. Sono convinto che insieme ce la faremo. Che il legame che ci tiene uniti sarà più forte delle tensioni e delle difficoltà". Infine un messaggio a tutti gli italiani: "Desidero ringraziarli tutti e ciascuno. L'Italia - in questa emergenza - ha mostrato il suo volto migliore. Sono fiero del mio Paese".

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 02 giugno 2020 alle 07:29 / Fonte: skytg24
Autore: Politica News Redazione
Vedi letture
Print