Sulla pagina Facebook del Movimento 5 Stelle si legge: "Sulla vicenda dei parlamentari percettori del bonus di 600 euro andremo fino in fondo. Quella legge è stata concepita per rispondere a una esigenza vera, impellente: favorire al massimo la velocità e semplicità di erogazione. Una legge destinata ai lavoratori autonomi e alle partite IVA, votata dal Parlamento e di cui avrebbero fruito alcuni parlamentari. Qui non si tratta di legittimità o non legittimità della richiesta per il bonus, ma più banalmente di opportunità: di dignità. Un parlamentare della Repubblica non può permettersi di sottrarre nemmeno 1 euro ad un fondo che è destinato a persone in forte difficoltà. Chi ha fatto quella richiesta, seppur legalmente legittima, dovrebbe vergognarsi e di "onorevole" non ha proprio nulla".

Sulla vicenda dei parlamentari percettori del bonus di 600 euro andremo fino in fondo. Quella legge è stata concepita...

Pubblicato da MoVimento 5 Stelle su Lunedì 10 agosto 2020
Sezione: Politica italiana / Data: Lun 10 agosto 2020 alle 18:50
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print