“Chiediamo al governo di inserire nel prossimo provvedimento utile l’erogazione di contributi a fondo perduto ai soggetti che svolgono attività di impresa che riguarda l’organizzazione di convegni ed eventi fieristici, che nei mesi estivi dell’anno 2020 abbiano organizzato eventi culturali, ludici e ricreativi con musica dal vivo, sale da ballo e locali assimilati la cui programmazione e conseguentemente presenze e fatturato previsto siano stati fortemente limitati dalle norme introdotte dal decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 7 agosto 2020. È un tema molto sentito e delicato al quale il partito democratico vuole dedicare particolare attenzione”. Lo dichiara il deputato del Pd, Gavino Manca, firmatario dell’odg numero 6 di cui sopra.
“Tale decreto - aggiunge Manca - che ha disposto la chiusura di discoteche e locali da ballo in tutta Italia ha infatti penalizzato alcune attività d’impresa che avevano organizzato prima dell’estate edizioni di eventi con durata temporanea ma spesso già riproposti con successo negli anni precedenti con la presenza di spazi ricreativi e che avrebbero dovuto terminare con la stagione estiva”.
“In moltissimi casi l’improvvisa seppur motivata interruzione degli spazi musicali ricreativi disposta dal citato decreto ha creato ingenti perdite in termini di fatturati preventivati e per questo vogliamo aiutare queste imprese in difficoltà cosi come sono state aiutate le imprese di altri settori”, conclude Gavino Manca.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 20 gennaio 2021 alle 19:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print