Elvira Savino, deputata di Forza Italia, provoca il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio: "Ad ogni occasione, per distogliere l'attenzione dei cittadini dalla evidente incapacità dei Cinquestelle e della sinistra a governare, il ministro Di Maio se ne esce con la solita proposta propagandistica di tagliare lo stipendio ai parlamentari. Siccome sono il Governo e il premier, con i decreti legge e i dpcm, a decidere tutto da soli senza tenere in considerazione le proposte del Parlamento e dei parlamentari, se proprio Di Maio vuole togliersi un peso dalla coscienza, allora proponga il taglio dello stipendio dei membri del Governo, anzi l'azzeramento dello stipendio, perchè anche un euro sarebbe un euro sprecato visti i risultati fallimentari".

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 26 ottobre 2020 alle 12:00 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print