E’ già stato fissato per martedì prossimo 11 maggio l’incontro della Viceministra alle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili Teresa Bellanova con Massimo Simonini, amministratore delegato e direttore generale di Anas.
Al centro del confronto lo stato dell’arte relativo al Corridoio Plurimodale Maglie-Santa Maria di Leuca SS 275, dopo la conclusione della procedura di verifica di ottemperanza sul progetto definitivo da parte della Commissione tecnica di impatto ambientale Via / Vaas del 6 aprile scorso.
Alla luce di quanto definito in sede di Commissione Tecnica, infatti, la stessa ha indicato, tra gli altri elementi, la necessità di procedere “con l’aggiornamento dello studio di impatto ambientale e la rinnovazione della procedura d’impatto ambientale”.

“Ho ritenuto necessario l’incontro con Anas”, afferma la Viceministra Bellanova, “per comprendere con precisione da parte di chi ha redatto il progetto come si intenda procedere. E questo per una ragione chiara: garantire certezze al territorio sulla realizzabilità di un’opera più e più volte indicata come strategica ma di cui paradossalmente il Salento discute ormai da decenni. Da Anas mi aspetto infatti di sapere con precisione come si intenda procedere alla luce di quanto evidenziato in Commissione tecnica. Anche perché credo che questa opera possa avere tutte le caratteristiche per essere commissariata, mettendo fine a un’incompiuta inconcepibile. Tenere insieme sostenibilità, accessibilità, sicurezza e qualità della mobilità non solo è possibile ma è un imperativo categorico se vogliamo garantire sviluppo buono e buona crescita alle comunità locali, soprattutto nel Mezzogiorno. E credo sia arrivato il tempo anche di dimostrare che quanto è considerato strategico e necessario viene realizzato”.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 00:20
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print