"Mi pare che Draghi abbia detto una cosa, sul passaporto vaccinale, straordinaria perche' anticiperemo di circa un mese l'Europa" con questo documento "per far venire qui quelli che dimostrano di non mettere in pericolo la salute di nessuno e che potranno arrivare da altre parti d'Europa e del mondo". Lo ha detto, intervenendo su Rainews 24, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, replicando a chi gli chiedeva un commento sull'avvio di una vaccinazione di massa in Sicilia e Campania per avere isole cosiddette 'covid free' in ottica turistica. "Per quanto riguarda le isole - ha osservato sorridendo - noi siamo una regione che non ha alcuna isola e quindi non possiamo fare come altri. Abbiamo un turismo che non e' solo la costa romagnola, benche' preponderante - ha aggiunto -: a fine mese abbiamo fatto un accordo con le parti sociale, sindacati, associazioni economiche e inizieremo a consegnare i vaccini per fare degli hub in ogni provincia dove andare a vaccinare e il tema" di aree covid-fre, ha argomentato ancora Bonaccini, "e' un tema che discuteremo rispetto a tutti gli operatori di quel settore", il turismo, "che per l'Emilia-Romagna, vale circa il 15% del Pil, con i romagnoli che hanno inventato una industria turistica che fa gola al mondo avendo meno opportunita' naturalistiche di tante altre parti"

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 13:40
Autore: Federico Luciani
Vedi letture
Print