Il presidente cinese, Xi Jinping, promette che la Cina manterrà la linea di "Covid zero" nel contenimento della pandemia fino alla "vittoria finale" sul virus, nonostante i contraccolpi all'economia provocati dai lockdown. La pandemia è "un grande test" ha affermato Xi, giustificando le linee rigide introdotte a livello centrale con le condizioni nazionali della Cina. "E' meglio influenzare temporaneamente un po' lo sviluppo economico che danneggiare la vita e la salute delle persone, in particolare per proteggere anziani e bambini", ha detto Xi, citato dall'agenzia Xinhua, durante la sua visita di ispezione a Wuhan, la città della Cina interna dove si era verificato il primo focolaio noto di Covid-19 a inizio 2020. In generale, ha aggiunto, "le nostre misure di prevenzione della pandemia sono le più economiche ed efficaci", e la Cina ha "la capacità e la forza di attuare la politica dello zero dinamico fino alla vittoria finale". Xi ha parlato ieri, nello stesso giorno in cui il governo annunciava un allentamento delle regole di quarantena per chi entra nel Paese dall'estero, dimezzando i tempi dell'isolamento centralizzato e dell'osservazione medica. "Abbiamo la fiducia necessaria per coordinare il lavoro di prevenzione e controllo delle epidemie e lo sviluppo economico e sociale, e ci sforziamo di raggiungere un livello migliore di sviluppo economico quest'anno", ha aggiunto Xi sulla lotta al virus, ribadendo che "la tenacia è vittoria". 

Sezione: Politica estera / Data: Mer 29 giugno 2022 alle 10:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print