Il sindaco di Genova, Marco Bucci, sgombra il campo da equivoci in merito alla data per l'apertura del ponte Genova- San Giorgio, fissata in via informale per l'1 agosto. Il problema resta quello dell'ispezione stradale, da richiedere una volta terminati i collaudi strutturali, che certificherà la possibilità di transitare sul viadotto, che dovrà essere fatto da chi gestirà l'infrastruttura: "Noi inaugureremo il ponte solo quando ci potranno passare le macchine, altrimenti che senso avrebbe? Non ci saranno false inaugurazioni. Ho bisogno di sapere a chi dovremo dare il ponte - continua - averlo pronto il 29 luglio e non poterlo dare a nessuno sarebbe uno schiaffo non solo a Genova, ma anche all'Italia e alla nostra capacità di fare le cose. Ho bisogno della collaborazione di tutti per arrivare a una grande inaugurazione, una grande festa per l'Italia e per tutti noi".

Sezione: Politica locale / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 22:45 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print