"Condividiamo pienamente - afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega - la decisione governativa che elimina l'iniqua disposizione, la quale penalizzava le enoteche a cui era inibita la vendita in modalità asporto dopo le 18.00." "Da sabato, dunque-prosegue il Consigliere-questi esercizi commerciali saranno, giustamente, equiparati, dunque, ai normali negozi di alimentari o supermercati che non erano stati interessati dal divieto." "Una vera e propria boccata d'ossigeno per il qualificato settore toscano-precisa l'esponente leghista-alle prese, purtroppo, come molti altri comparti, con una profonda crisi, stante la pandemia. Ampliare l'orario di vendita dei vini è, dunque, un'importante opportunità offerta ad un ramo commerciale che ha avuto, negli anni, una buona espansione, offrendo interessanti opportunità di lavoro a molti giovani; un modo, altresì, per valorizzare il legame con il territorio. Una tendenza, questa - conclude Elisa Montemagni - che va promossa nel pieno rispetto delle norme di sicurezza."
 

Sezione: Politica locale / Data: Gio 04 marzo 2021 alle 12:50
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print