“Con lo stipendio di gennaio, arrivato intanto ieri per lavoratrici e lavoratori del privato che guadagnano fino a 28mila euro annui, si è concretizzata quella busta paga più pesante ottenuta grazie alla riduzione delle tasse sul lavoro (il cosiddetto taglio del cuneo fiscale) prevista dalla legge di bilancio approvata a fine 2019. Una misura fortemente voluta dal Partito democratico. Manteniamo in questo modo una promessa che significa 1000 euro in più per il 2020 (accreditati questo mese) e che a partire da quest’anno varrà 100 euro in più al mese”. Lo dichiara il capogruppo dem in commissione Finanze alla Camera Gian Mario Fragomeli.

“Si tratta di una misura di grande valore che dà una maggiore capacità di spesa a milioni di cittadini e che può contribuire al rilancio dei consumi. Un sostegno che assume ancora più importanza in questa fase di crisi drammatica dovuta all’epidemia da Covid e che conferma come l’attenzione a una fascia debole di lavoratrici e lavoratori italiani sia una priorità dei democratici”.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 12 gennaio 2021 alle 23:30
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print