Prosegue senza sosta la lotta all'emigrazione irregolare da parte delle autorità tunisine. La Guardia costiera ha sventato due partenze verso le coste italiane nelle aree dei porti di Kelibia e Susa, fermando 23 persone, tra cui una donna e tre persone ricercate dalla polizia. Lo ha reso noto il ministero dell'Interno di Tunisi.
In diverse operazioni al largo di Sfax e delle isole Kerkennah la Guardia costiera ha fermato 155 connazionali tra cui 3 donne e 7 minori. A Kerkennah la Guardia costiera ha fermato due imbarcazioni dirette in Italia con 16 tunisini a bordo. Durante le operazioni sono state sequestrate le imbarcazioni, 3 motori e una certa quantità di carburante.
A Kelibia la Guardia costiera ha intercettato un gommone con 5 connazionali a bordo, intenzionati a raggiungere le coste italiane. Fatti sbarcare a Kelibia, sono stati tutti denunciati alla magistratura.

Sezione: Politica estera / Data: Dom 12 luglio 2020 alle 09:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print