Qualcuno sostiene che il Pnrr a valle della guerra in Ucraina dovrebbe essere riscritto. A mio parere sarebbe un grave rischio perché la procedura del Pnrr è negoziale e qualunque cambiamento deve essere condiviso con Bruxelles. È chiaro che il governo è consapevole che ci può essere l'esigenza di alcune modifiche ma noi pensiamo che l'impianto del piano, l'impianto delle riforme siano elementi decisivi per mettere il paese in sicurezza e per farlo tornare a crescere. È con questo spirito che ci stiamo rimboccando le maniche per fare in modo che anche la prossima tranche di finanziamenti venga riconosciuta al nostro Paese”. Lo ha detto la ministra per gli Affari Regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini, in un videomessaggio inviato in occasione del convegno sul Pnrr promosso da Confederazione Aepi e Adnkronos.

Sezione: Economia / Data: Gio 19 maggio 2022 alle 19:30
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print