Così in diretta Facebook il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in merito alle aspre critiche suscitate dai festeggiamenti in piazza per la vittoria da parte del Napoli della Coppa Italia: "Un episodio che sarebbe successo alla stessa maniera in tutta Italia e in tutto il mondo. In altre città, in occasione di una partita della Juve, ci sono stati morti e feriti in piazza. A Milano se avesse vinto l’Inter si sarebbe verificato un putiferio, e anche se non ha vinto si sono verificati molti assembramenti. Ma siccome si sono verificati a Napoli, un cafone si è permesso di fare commenti, quel cafone politico ha dimostrato di essere tre volte somaro, non una soltanto. Perché se un segretario di un partito, e non un giovane tifoso, organizza il 2 giugno una manifestazione in cui non si rispetta alcuna misura di distanziamento in totale disprezzo delle norme di sicurezza, e la organizza assieme alla vispa Teresa, e poi si permette di aprire bocca sui festeggiamenti a Napoli, allora dimostra di avere la faccia come il suo fondoschiena. Un somaro politico le cui parole di critica hanno un sottotesto discriminatorio difficile da estirpare, contro Napoli, contro la Campania e il Sud in generale. Un somaro che raglia razzismo. 

Noi, diversamente dal Neandertal, siamo persone civili e ribadiamo la nostra vicinanza ai cittadini di altre regioni, guardando alle vicende dell’epidemia con coesione nazionale. La nostra regione è stata capace di chiudere tutto subito, persino prima che lo dicesse un decreto. Ritengo quindi di poter dire di provare orgoglio per aver salvato i nostri concittadini grazie a scelte rigorose e condotte altrettanto rispettose". 

Dopo essersi espresso in merito ai commenti di alcuni politici sui festeggiamenti per la vittoria, De Luca ribadisce il suo compiacimento per il successo e la sua ammirazione per il 'catenaccio': "Dunque io rinnovo i miei complimenti agli azzurri, la Juve è parsa una squadra imbarazzante per certi versi, non so come potrà affrontare la Champions in queste condizioni, i miei complimenti a Gattuso e i miei complimenti doppi per aver reso grazie alla bellezza del catenaccio nel calcio. Un catenaccio meraviglioso, con 10, 12, 15 persone, pure i raccattapalle. Il catenaccio è la Bocconi del calcio. E poi al 91esimo minuto una “pappina” nella porta avversaria, non c’è godimento più grande".

"Tutti hanno parlato solamente dei festeggiamenti, nessuno però ha parlato delle misure messe in campo dalla Regione per aiutare gli anziani, i disabili, le imprese, le famiglie, per valorizzare i beni ambientali - continua il governatore campano - Nessuno ne ha parlato. Ci auguriamo di poter avere consistenti risarcimenti per il danno di immagine che abbiamo subito.

Abbiamo presentato ieri al governo un piano ospedaliero rimodulato sulle proposte del governo nazionale, prevede 837 posti di terapia intensiva, pari quasi al 200%, che nessuno ci venga a dire che poi sono posti vuoti, perché la programmazione dei posti letto negli ospedali si fa non quando c’è la gente che ha bisogno dei respiratori, ma prima, 1100 posti da riservare ai pazienti Covid, parti di ospedali o un ospedale dedicato al Covid, perché ci stiamo preparando per le previsioni pessimistiche che stiamo sentendo. Stimo cercando di prepararci per non fare come è successo in altre parti d’Italia, dove migliaia di anziani sono morti in ospedali sovraffollati, dove non c’era più neppure un letto dove mettere i malati. Speriamo di non dover rivivere una seconda ondata ma se dovesse esserci ci stiamo preparando.

Noi qui abbiamo registrato un grande senso di responsabilità, altroché parlare solo dei festeggiamenti per la partita. Dobbiamo fare piccoli passi, ma concreti, si deve fare un piano per il Sud, dobbiamo velocizzare la burocrazia, questo proporrei al governo, che però è impegnato negli Stati Generali...

Ai concittadini dico che inizieremo a riprenderci anche dal punto di vista economico, nonostante gli Stati Generali, nonostante qualche somaro della politica a cui dobbiamo prepararci a prestare attenzione pari a zero nella prossima settimane" ha concluso De Luca.

Sezione: Politica social / Data: Ven 19 giugno 2020 alle 16:20
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print