"Sono fortemente amareggiata-afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega-riguardo alla notifica di una procedura d'infrazione da parte dell'UE nei confronti dell'Italia, in merito alla più che condivisibile proroga al 2033 delle concessioni balneari." "Un'iniziativa infelice e da osteggiare-prosegue il Consigliere-che giunge in piena pandemia, disorientando i molti imprenditori del settore di tutte le nostre località marine toscane." "Auspico, dunque-precisa l'esponente leghista-che il Governo nazionale sappia reagire in modo chiaro e tempestivo a questa improvvida azione europea, salvaguardando i diritti di tanti lavoratori del settore." "Come Lega, in primis con l'ex Ministro Gian Marco Centinaio-conclude Montemagni-faremo di tutto per contrastare questo atto che conferma, per l'ennesima volta, come l'Unione Europea sia matrigna nei confronti del nostro Paese."
 

Sezione: Politica locale / Data: Ven 04 dicembre 2020 alle 22:45
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print