Enrico Michetti, candidato sindaco a Roma per il centrodestra, ha parlato ai microfoni di 24 mattino. "A Roma servono impianti di riciclo, riuso, poi se ci sarà necessità di un termovalorizzatore noi ne abbiamo già uno a San Vittore, se ci sarà bisogno dopo spinta riciclo allora implementeremo una quarta linea li. Ad oggi serve tutto per l'immondizia di Roma che vengono portati in tutto il mondo. Le tasse sui rifiuti sono al massimo, come se ci fossero servizi a 5 stelle invece c'è degrado. C'è bisogno di una nuova governance di ATAC, società che è in concordato. Se vinciamo le elezioni entreremo nelle viscere dell'azienda e capiremo. In ATAC sono più forti i sindacati che la politica. Non c'è bisogno di scontro, ma di visione per ATAC. I 50 mila dipendenti della Capitale sono da tutelare per me, il capitale umano va valorizzato, al centro ci vuole una visione politica. Non conosco le frasi di Sgarbi, non voglio entrare nel merito. Io posso rispondere per me: ho il massimo rispetto delle persone con cui condivido questa competizione. Io giudico gli atti amministrativi e li il giudizio è severo sulla giunta Raggi, ma io non offenderò mai il decoro delle persone come Virginia Raggi. Il principio di legalità va affermato sempre, noi avrei fatto primarie in un posto occupato abusivamente, rispetto norme deve essere rigoroso. Non ho rapporti con Casapound, io rispetto tutti, tutte le associazioni che si associano legalmente. Io fondo la mia vita sul rispetto della Costituzione".

Sezione: Politica locale / Data: Mer 16 giugno 2021 alle 09:20
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print