"Fare del Mes una questione d'identità o di posizionamento è un errore, un controsenso per un partito che rivendica di non essere ideologico. Pragmatico e prudente è l'appello del segretario Zingaretti, e andrebbe meditato meglio prima di dire che nulla è cambiato". Lo afferma la vicepresidente del Pd Debora Serracchiani, in merito al "no" del M5S al Meccanismo europeo di stabilità. Per l'esponente dem "è preoccupante che chi condivide la responsabilità di risollevare il Paese resti schierato sulle posizioni della destra cinica ed euroscettica".

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 29 giugno 2020 alle 18:10
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print