"La ministra Azzolina, già docente precaria in Liguria, entrata in ruolo a Biella, ha vinto il contestato concorso per presidi quando era già deputata dei Cinque Stelle e membro della commissione Cultura della Camera, che di concorsi scolastici si occupa per statuto. Il ministero da lei guidato, poi, si è opposto alla sentenza del Tar che dava ragione alla richiesta degli esclusi di poter vagliare gli atti del concorso. In attesa del Consiglio di Stato, ora giunge
notizia che, autorizzando l'assunzione di 450 dirigenti scolastici, la ministra avrebbe assunto anche se stessa. Una notizia che spero venga immediatamente smentita. Oppure il conflitto di interessi per i Cinque Stelle vale solo quando riguarda gli altri?". Lo afferma in una nota la presidente dei
senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini. 

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 06 agosto 2020 alle 20:40
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print