In una nota Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, dichiara: "Soltanto adombrare il pericolo dei "pieni poteri" equivale a dire assenza di democrazia. E il prolungamento dello stato di emergenza da parte del premier Conte senza aver prima consultato il Parlamento sembra proprio questo: un uomo solo al comando che si sente un monarca più che un presidente del Consiglio, tra l'altro non eletto dai cittadini italiani. Quali misure? In che modo? Con quali tempistiche? Ricominciamo con i Dpcm che limitano le libertà costituzionali? Le Camere devono conoscere le intenzioni del governo, ma in questo Grande Fratello messo in scena da Casalino e Conte non c'è spazio per la democrazia. Gravissimo".

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 10 luglio 2020 alle 23:30
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print