“Approviamo una riforma fondamentale per creare i presupposti di una giustizia celere, veloce e, soprattutto giusta, al cui centro si pongono la persona e le famiglie, che per noi del centrodestra sono il pilastro della società e, pertanto, vanno adeguatamente tutelate. Forza Italia si è battuta per anni per la creazione di un unico giudice specializzato della famiglia e della persona, sottoposto a regole predeterminate e, soprattutto, uguali in tutto il territorio nazionale: abbiamo finalmente raggiunto un risultato storico che premia la costanza con la quale abbiamo portato avanti la nostra visione di giustizia a tutela delle persone”. Lo ha detto Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato e presidente della commissione parlamentare per l’Infanzia e l’adolescenza, intervenendo in Aula al Senato nel corso della discussione sul Ddl delega sull’efficienza del processo civile. “Già due anni fa – aggiunge – avevo presentato un ddl per riformare il sistema degli affidi in modo da limitare lo strapotere dei servizi sociali e, soprattutto, per fare in modo che un provvedimento che incide così fortemente sulle libertà personali dei minori coinvolti e dei loro genitori, fosse sottoposto al controllo del Magistrato. Sono quindi molto soddisfatta che questa mia proposta diventerà presto legge dello Stato. Chiudiamo finalmente l’era di Bibbiano, del business dei bambini strappati ai loro genitori, delle accuse false, della strumentalizzazione del dolore e della sofferenza dei bambini in condizioni di disagio. Chiudiamo l’era dei giudici onorari onnipotenti, soggetti che, privi di adeguata preparazione giuridica, sino a oggi gestivano le sorti di decine e decine di bambini. Chiudiamo l’era degli psicologi che decidono discrezionalmente della vita dei minori in spregio alle regole del giusto processo. Stiamo dando il via a una rivoluzione copernicana, che ribalta finalmente la prospettiva: non avremo più uno Stato-padrone che allontana i figli dai loro genitori, separa, giudica e spesso sbaglia, che ha ingrassato clientele e favorito illegalità. Avremo un sistema che responsabilizza chi è chiamato ad occuparsi dei bambini, la risorsa più preziosa e delicata che abbiamo, il nostro stesso futuro”.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 16 settembre 2021 alle 18:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print