“Garantire che il settore delle sanificazioni sia immune da ogni rischio di infiltrazione della criminalità organizzata deve essere una nostra priorità. Parliamo di un ambito cruciale in questa fase della pandemia. L'affidabilità delle società di sanificazione deve essere certificata, affinché sia massima la salvaguardia della salute pubblica e il rispetto della legge. Da questo punto di vista, va accolto favorevolmente l’appello di Confindustria Servizi Hcfs e Anip-Confindustria, l’associazione nazionale imprese di pulizia e servizi integrati, affinché venga costituito un albo delle società in cui poter verificare oltre alla professionalità nell’erogazione del servizio, anche il requisito dell’assoluta insussistenza di rapporti con le organizzazioni mafiose. Soprattutto alla luce delle recenti relazioni degli organismi investigativi, tra le quali quella del procuratore antimafia Cafiero De Raho”.

Così il deputato dem Carmelo Miceli, componente della commissione Antimafia e responsabile Sicurezza del Pd.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 26 gennaio 2021 alle 00:15
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print