In una nota la presidente dei senatori di Forza Italia, Anna Maria Bernini, scrive: "Apprendiamo con vivo compiacimento che per il question time di domani con il ministro della Giustizia Bonafede, Italia Viva ha presentato un'interrogazione a risposta immediata per fare chiarezza sulle vicende che in Cassazione portarono alla condanna definitiva del Presidente Berlusconi per frode fiscale, con la frettolosa assegnazione del procedimento alla sezione feriale".

Nella nota poi si legge: "Un desiderio di verità che ovviamente con noi sfonda una porta aperta, trattandosi di una battaglia che Forza Italia porta avanti da sette anni, nella convinzione che quella sentenza sia stata la chiusura del cerchio di una interminabile persecuzione giudiziaria nei confronti del nostro leader. Per questo abbiamo già promosso numerose iniziative politiche e parlamentari, anche alla luce del caso Palamara, che ha gettato più di un'ombra sull'operato di un organo di rilevanza costituzionale come il Csm. Ci colpisce dunque positivamente questo impeto garantista di un partito che pure fa parte della maggioranza più giacobina dal dopoguerra a oggi, e anticipiamo oggi una proposta a cui stiamo lavorando da giorni per fare un ulteriore passo avanti nella ricerca della verità: siccome la decadenza di Berlusconi da parlamentare nel 2013 fu decisa dal Senato con un iter procedurale pilotato e del tutto anomalo, oltre che con la palese violazione di regole e prassi parlamentari, riteniamo che proprio il Senato sia la sede giusta per ricostruire, attraverso una commissione monocamerale d'inchiesta, fatti e circostanze che estromisero dal Parlamento il leader del centrodestra. Dando quindi atto a Italia Viva di essere animata dalla nostra stessa volontà di dissipare le pesanti ombre che ancora gravano su una pagina giudiziaria che ha cambiato la storia della Repubblica, chiediamo al Presidente Faraone di darci già domani la risposta - che confidiamo sia positiva - sulla costituzione in tempi brevi della commissione monocamerale d'inchiesta".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 08 luglio 2020 alle 20:45
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print