"La procedura di revoca della concessione si sta completando in questi giorni. Ieri, durante l'incontro presso il Ministero delle Infrastrutture, i tecnici del governo hanno presentato alla controparte le ragioni per cui non sono accettabili le loro proposte di transazione. Come era già stato detto. A questo punto quindi, la procedura di revoca può concludersi in soli due modi, o giunge al governo, in extremis, una proposta da Aspi che sia assai vantaggiosa per la parte pubblica a cui non si potrà dire no, o si giungerà alla revoca". Così il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in merito al nodo concessioni.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 10 luglio 2020 alle 17:10
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print