"Ora c’è solo da essere presenti con le nostre idee e i nostri valori nei 1.304 comuni che vanno al voto. Al Partito democratico è chiesto un impegno supplementare per il Paese: l’impegno di chi costruisce l’unità delle forze progressiste e riformiste. La destra si batte con il lavoro di squadra e l’unità centrosinistra. Dei 118 comuni con il doppio turno che vanno al voto il 3 e 4 ottobre, il centrosinistra è unito ovunque ed è alleato con il M5S in 34 città. Rispetto a due anni fa sembra una rivoluzione. Nelle altre 46 città il centrosinistra è unito ma senza l’alleanza e dobbiamo fare una campagna elettorale porta a porta per vincere anche per loro, così come nelle 25 città in cui siamo soli e il M5S non ha presentato la propria lista. Alla fine tocca al PD costruire l’alternativa alle tre destre che si mettono insieme solo per amministrare, anche se si detestano. Dopo queste amministrative sarà ancora più chiaro a tutti che uniti a sinistra si vince e si dà una prospettiva alle città e al Paese". Così Francesco Boccia, deputato PD e responsabile Enti locali della Segreteria nazionale, intervenendo alla Direzione nazionale del partito.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 14 settembre 2021 alle 10:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print