In seguito all'uccisione il 3 gennaio scorso del generale Soleimani, il procuratore di Theran ha annunciato che sono stati emessi 36 mandati di arresto, uno anche per il presidente americano Donald Trump, con l'accusa di omicidio e di terrorismo. Sempre secondo quanto reso noto, l'Iran ha annunciato che Trump sarà perseguibile penalmente per quanto fatto durante il suo mandato anche allo scadere di quest'ultimo. 

L'inviato speciale in Iran degli Stati Uniti, Brian Hook, sostiene che tali affermazioni vogliano solo suscitare scalpore, una trovata propagandistica a cui non è bene dare valore.

Sezione: Politica estera / Data: Lun 29 giugno 2020 alle 17:30
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print