Andrea Scanzi, giornalista de Il Fatto Quotidiano, ha pubblicato la seguente riflessione su Facebook:

"I “giornalisti” di “sinistra” che per mesi hanno disintegrato Conte e Zingaretti, sperando in questa ammucchiata imbarazzante, hanno colpe storiche non emendabili.

In nome dell’odio personale, e dell’antigrillismo aprioristico, questi bei giuggioloni e queste amene anime candide hanno colpevolmente cannoneggiato un esecutivo di centrosinistra per far posto a un governo di destra tecnocratica, con dentro gente come Brunetta, Gelmini, Sisto e Borgonzoni.

Se non sono in malafede, sono masochisti. Nonché politicamente ignorantissimi.

Ieri Bersani ha sintetizzato in pochi secondi la realtà delle cose. Un gigante, come sempre.

La “Sinistra per Salvini” è una delle depravazioni più caricaturali e colpevoli di questi nostri tempi sbandati. Vergogna senza fine".

Sezione: Politica social / Data: Ven 05 marzo 2021 alle 16:10
Autore: Luca Cavallero
Vedi letture
Print