"Abbiamo presentato un'interrogazione al ministro dell'Università Manfredi perchè chiarisca come intenda intervenire per sanare l'imbarazzante disparità creatasi nei confronti dei molti docenti e molti precari che intendevano partecipare alla prova preselettiva per il TFA 2020 (tirocinio formativo attivo) su posti di sostegno ma che, nonostante avessero versato le tasse di partecipazione, non hanno potuto prendere parte alla prova effettuata perché in isolamento fiduciario forzato, a causa di febbre o positività al Covid-19. Scelte di questo tipo calpestano sistematicamente i diritti dei lavoratori precari che sono a scuola al servizio della comunità, e che di fatto impediscono loro di esercitare il diritto alla formazione. Una formazione che serve ai docenti, ma anche alla scuola e agli alunni, necessaria a far crescere il sistema scolastico nel suo complesso. Anni di studio, sacrifici anche economici per potersi specializzare, per offrire maggiori competenze ai ragazzi che non potranno dare i meritati frutti. Ora che il danno è stato compiuto, nonostante l'irresponsabile decisione di organizzare concorsi e prove in piena pandemia, il ministro dia prova di equità e comunichi con urgenza eventuali nuove date per prove suppletive di coloro che sono stati impossibilitati a partecipare alle preselezioni perché in quarantena ma soprattutto non perseveri creando nuove disparità con il prossimo concorso della scuola".

Così la senatrice della Lega Valeria Alessandrini, componente della commissione Cultura a Palazzo Madama.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 26 ottobre 2020 alle 20:30
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print