Dal palco di Piazza del Popolo a Roma, dove si svolge la manifestazione del Centrodestra contro il Governo, Matteo Salvini dichiara: "Don Sturzo diceva che alla scuola mancava la libertà e i mezzi. Ma a noi manca anche un ministro della scuola. La signora Azzolina non può essere ministro".

Il leader della Lega ricorda anche il 4 luglio, giorno dell'indipendenza statunitense: "Oggi il 4 luglio, dall'altra parte dell'Oceano si festeggia l'Indipendenza. Greetings from me. All lives matter, tutte le vite contano, bianchi e neri, non ci sono vite che contano di più e di meno".

"Se non facciamo qualcosa per la prima volta nasceranno meno di 400 mila bambini: dobbiamo lavorare per tornare a riempire le culle di questo Paese. Ognuna di queste bandiere deve diventare un bimbo".

Salvini poi aggiunge: "Alla loro rabbia e alla loro invidia sociale rispondiamo con la speranza e con il sorriso. La decrescita felice lasciamola a Grillo e Toninelli. Oggi è una giornata importante. Buon senso, distanza, senza chiudersi in casa. Ora riproveranno a chiuderci in casa, a dividerci, a trasformarci in numeri, incerti e confusi. Ma questa piazza dimostra che siamo una grande comunità, un grande popolo che in segno di rispetto delle 30mila vittime del virus devono ricostruire questo Paese. Insieme ce la faremo".

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 04 luglio 2020 alle 12:04
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print