"Se la curva epidemiologica consente di vivere una situazione di maggiore serenità da un punto di vista dell'emergenza sanitaria, si potrà procedere, con disposizioni dei presidenti delle Regioni a rivedere questo limite degli orari". Lo ha ribadito a proposito delle chiusure di bar e ristoranti alle 18 Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, che oggi ha partecipato alla manifestazione Fipe-Confcommercio in piazza Duomo a Firenze. "E' evidente - ha precisato - che questo richiede una curva epidemiologica, quindi almeno una decina di giorni per poter considerare quale sia l'andamento. Hanno provveduto già la Sardegna e la provincia di Trento, ma sono tutte e due a statuto speciale, noi siamo in una regione a statuto ordinario, e le regioni a statuto ordinario potranno valutarlo nell'arco del tempo". Giani ha aggiunto che "sicuramente da parte mia e da parte degli altri presidenti di Regione c'è tutta la disponibilità a considerare la sofferenza che stanno vivendo gli operatori di bar, ristoranti, taxi, piscine, e tutti coloro che si trovano ad essere chiusi o limitati nella loro apertura dal Dpcm".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 28 ottobre 2020 alle 16:00
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print