Ritardo nelle consegne dei vaccini da parte delle aziende farmaceutiche. Con questo ammonimento il presidente del Consiglio Mario Draghi spinge i leader europei a migliorare la situazione che non aiuta nella lotta al coronavirus e alle sue varianti. Dunque, nel corso della videoconferenza tenutasi coi colleghi europei, il premier sollecita a un approccio condiviso sui test e a un "coordinamento per l'autorizzazione all'export dei vaccini". Pertanto, aggiunge, risulta fondamentale incrementare le vaccinazioni per frenare il contagio. 

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 25 febbraio 2021 alle 23:10
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
Vedi letture
Print