“Nel corso delle comunicazioni del Ministro Speranza sulla campagna vaccinale, avevo segnalato che, nel report vaccini anti-Covid pubblicato ogni giorno dal Governo, non era fornito il dato sulle somministrazioni a persone con fragilità e caregiver. Da oggi, questo dato è disponibile, anche su base regionale, e ogni cittadino potrà sapere quante persone vulnerabili e con disabilità sono state vaccinate”.

Lo annuncia la deputata di Italia Viva Lisa Noja, capogruppo in Commissione Affari Sociali, che aggiunge “Voglio ringraziare il Governo e il Commissario Figliuolo per la velocità con cui è stato dato seguito ad una richiesta che anche associazioni ed enti come Fondazione Gimbe avevano sollecitato”. 

“Questo è un esempio illuminante di come il confronto e la collaborazione tra Governo e Parlamento possa essere fruttuosa per i cittadini e utile anche a facilitare il lavoro dell’esecutivo. Se, infatti, fino alla scorsa settimana, i giornali titolavano di oltre due milioni di “furbetti” del vaccino inseriti nell’imprecisata categoria “altro”, oggi sappiamo che di queste persone vaccinate quasi 1,8 milioni in realtà sono soggetti fragili, persone con disabilità grave e caregiver.

A dimostrazione ulteriore di come la massima trasparenza di tutti i dati, che come Italia Viva chiediamo dall’inizio della pandemia, non renda più vulnerabile le istituzioni, ma le rafforzi, sgomberando il campo da congetture fantasiose e, in questo caso, accrescendo la fiducia dei cittadini nella campagna di vaccinazione e nella politica stessa”, conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 07:10
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print