“Chi avesse ancora qualche dubbio sull’urgenza di riaprire, sia pure in modo graduale, tutte le attività produttive, dovrebbe leggersi i dati forniti stamani dal presidente di Confcommercio Sangalli: 300mila imprese a rischio chiusura, 40mila che potrebbero finire in mano all’usura. Un quadro molto più che allarmante, per cui è doveroso individuare al più presto nuovi protocolli per consentire ai ristoranti di lavorare a pieno regime. Abbiamo anche il dovere di ascoltare l’sos dei centri commerciali che chiedono di poter restare aperti anche nei fine settimana, una richiesta assolutamente logica, visto che possono contare su grandi spazi che consentono maggiori misure di sicurezza. Un prolungamento dello stop rischia infatti di compromettere la sopravvivenza dei punti vendita che danno lavoro a 780.000 persone”.

Lo afferma in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 18:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print