Con Matteo Renzi "ci stiamo sentendo, stiamo discutendo. Ma, visto com'è andata con il Pd, finché non sono depositati i simboli non mi sbilancio". Così il segretario di Azione Carlo Calenda in un'intervista alla Stampa'. "Io spero che nasca" un Terzo polo, aggiunge, "ci sono tutte le premesse per farlo, perché con Italia Viva siamo vicini dal punto di vista programmatico. Poi c'è da accordarsi su come organizzare la campagna elettorale, su chi parlerà per la coalizione, oltre ovviamente ai collegi". "Stiamo lavorando, ma è pur sempre un incontro tra forze politiche che hanno fatto scelte diverse nel recente passato: loro sono stati al governo con il Movimento 5 stelle, noi no", aggiunge. La leadership "è una delle questioni che dobbiamo definire con chiarezza, ma la comunicheremo solo se e quando chiuderemo l'accordo. Potrebbe anche essere una figura terza, magari una donna", afferma.
L'obiettivo, sostiene, "è' arrivare a una maggioranza Ursula, costruendo una coalizione larga che chieda a Mario Draghi di rimanere a Palazzo Chigi". 

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 10 agosto 2022 alle 10:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print