"Il senatore Salvini ipotizza nuove fuoriuscite di parlamentari, eletti in altre forze politiche, per migrare verso la Lega. Se fossi al suo posto non ne sarei tanto orgoglioso di ricevere parlamentari che in un certo senso tradiscono il partito con cui sono stati eletti. Ritengo che quando una persona non desidera più stare in una forza politica, cosa che può accadere e del tutto lecita, se ne va e si dimette". Così il ministro della Giustizia e capo delegazione M5s, Alfonso Bonafede, fuori da Palazzo Chigi, dove si era svolto poco prima l'incontro su Thyssenkrupp.
            
 

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 26 giugno 2020 alle 17:00
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print