Le politiche economiche del centrodestra saranno "un potente incentivo alla crescita" e si avranno "piu' occupazione, piu' ricchezza diffusa e quindi anche in un maggior gettito per lo Stato". Ne e' convinto Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia, intervistato a RadioNorba.  "Noi siamo assolutamente convinti che la nostra politica di tagli fiscali e anche le misure che adotteremo e per cui abbiamo previsto tutte le coperture, serviranno a migliorare il tenore di vita dei piu' deboli", ha continuato. Si procedera' "secondo il principio di prudenza e gradualita' man mano che la crescita rendera' piu' risorse disponibili, come accaduto nei 50 Paesi del mondo che hanno adottato la flat tax". Berlusconi ha sottolineato che questa e' "davvero una delle maggiori differenze tra noi e la sinistra: noi pensiamo a creare ricchezza per tutti in modo che ci siano piu' risorse e piu' opportunita' per tutti": questo "significa in definitiva anche piu' liberta'". "Poniamo la massima attenzione - ha concluso - allo stato dei conti pubblici e alle regole europee e quindi non intendiamo in nessun modo aggravare il nostro deficit"

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 11 agosto 2022 alle 15:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print