“Il Parlamento europeo ha fissato in legge l’obbiettivo della neutralità climatica per il 2050 e della riduzione del 57% delle emissioni di CO nello step intermedio del 2030. La decisone era stata anticipata a novembre durante il vertice di Lussemburgo tra i ministri dell’ambiente dell’Unione al quale ho partecipato per il governo italiano che fu determinante per giungere ad una mediazione con i Paesi più in ritardo sugli obbiettivi”. Così in una nota il vicepresidente del gruppo Pd alla Camera, Roberto Morassut.

“Sono obbiettivi ambiziosi - continua Morassut - che impongono un grande sforzo e la piena riuscita del percorso del Pnrr come acceleratore della transizione eco digitale.

Dobbiamo assuemere fino in fondo, nelle scelte e nei comportamenti, la consapevolezza che il futuro dei nostri figli dipende dalle scelte di oggi e dalla determinazione nel realizzare gli obbiettivi stabiliti”

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 21 aprile 2021 alle 19:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print