Piena solidarietà alle donne iraniane in rivolta dopo la morte di Mahsa Amini, la giovane curda in vacanza con la famiglia in Iran, deceduta a causa delle percosse subite dopo essere stata arrestata dalla polizia religiosa iraniana per aver sistemato male il velo. Con grande coraggio stanno sfidando il regime di Teheran rischiando a loro volta l’arresto e la morte per battersi a viso aperto contro l’oscurantismo islamista. Tutto questo però sembra non interessare alle donne della sinistra italiana, che da giorni restano in un vergognoso silenzio di fronte a quanto sta accadendo. Femministe ‘à la carte’, sempre pronte a partire lancia in resta quando si tratta di diffondere menzogne e lanciare allarmi contro la destra e Giorgia Meloni, le donne della sinistra indossano subito lo chador e restano accucciate quando devono condannare le reali violazioni dei diritti e le violenze contro le donne commesse del regime islamico”. Così la vicepresidente del gruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Wanda Ferro.

Sezione: Politica estera / Data: Gio 22 settembre 2022 alle 14:30
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print