“La prevedibile onda lunga che arriva dalla pretestuosa sentenza della corte suprema Usa ha già rinvigorito i professionisti del patriarcato di casa nostra ed il senatore Pillon si permette oggi di pronunciare frasi antistoriche e irrispettose sull’aborto. Un pensiero di una violenza inaudita che agisce direttamente sul corpo delle donne passando sopra mezzo secolo di battaglie per ottenere quei diritti che la nostra Costituzione riconosce. I vari trumpiani di casa nostra si mettano pure l’anima in pace che a tutelare i diritti delle donne ci pensano in primo luogo le leggi già approvate come la 194, le donne e  gli uomini non patriarcali, e ce ne sono. I valori, le libertà ed i principi democratici vigenti nel nostro Paese non devono subire alcun passo indietro", così in una nota la senatrice di Italia Viva Donatella Conzatti, segretaria della commissione Femminicidio.

Sezione: Altre Notizie / Data: Mer 29 giugno 2022 alle 16:30
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print