“La scelta irresponsabile della destra di far cadere il Governo Draghi mette in serio pericolo la prossima tranche del Pnrr da 19 miliardi di euro. La proposta di riscrivere il Piano, che ora avanza Giorgia Meloni insieme alla sua coalizione, rischia di far saltare l'intero Recovery Plan con gli investimenti e le riforme fondamentali per rilanciare il nostro Paese e renderlo più giusto, equo e competitivo. Ma non c’è da stupirsi, del resto stiamo parlando della stessa destra che, con Fratelli d’Italia, non ha mai votato a favore del Next Generation EU e del Pnrr e che, compatta con Forza Italia e Lega, il 15 luglio 2020, ha votato in Italia contro questo Piano di ripresa. Mi chiedo come facciano a pensare di governare il Paese quando, nei fatti, stanno facendo di tutto per affossarlo. Non bastano trovate elettorali per nascondere questa verità preoccupante. Non possiamo rischiare di perdere questa occasione: in gioco c’è la vita degli italiani, soprattutto delle persone più fragili. Il Partito Democratico è stato, è, e sarà sempre in prima fila nella battaglia per la piena attuazione del PNRR, per poter investire nella sostenibilità ambientale, nella cura del territorio, in ospedali, scuole, università, infrastrutture. E questo soprattutto nel Mezzogiorno, il grande assente nel programma della destra”. Così Piero De Luca, Vice capogruppo del Partito Democratico alla Camera, intervenendo questa mattina a Start, su SkyTg24.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 17 agosto 2022 alle 16:30
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print