Ricardo Merlo, sottosegretario agli Esteri con delega agli italiani nel mondo, in una nota ha spiegato come alcune Ambasciate e Consolati siano stati chiusi dopo il deflagrare dei casi di Coronavirus. "Continuano a crescere in maniera esponenziale i contagi per Coronavirus nelle Americhe, negli Usa e in America Latina in particolare. Così anche la rete consolare italiana - ha affermato - è costretta a fare i conti con il Covid-19. Sono diverse, infatti, le sedi diplomatico-consolari che sono state chiuse perché al loro interno ci sono stati casi di contagio. Alcune di queste hanno già riaperto, altre lo faranno nei prossimi giorni. Si tratta, fino ad oggi di almeno una ventina di sedi, tra Ambasciate e Consolati. Si va dall'Ambasciata d'Italia in Messico a quella a Belgrado, dal Consolato Generale di Miami a quello di Buenos Aires. Colpita anche la sede di rappresentanza Onu a New York. Sono state colpite dal Covid-19 l'Ambasciata d'Italia a Doha, Abidjan, Caracas, La Paz, Tashkent, Bogotà, San Josè, Manila. Stessa sorte per il Consolato Generale di Recife". 

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 15 agosto 2020 alle 10:00
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print