"La Russia deve inoltre pagare finanziariamente per la devastazione che ha causato. Il danno subito dall'Ucraina è stimato in 600 miliardi di euro. La Russia e i suoi oligarchi devono risarcire l'Ucraina per i danni e coprire i costi per la ricostruzione del Paese". Lo ha annunciato in un video messaggio la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. "E abbiamo i mezzi per fare pagare alla Russia. Abbiamo bloccato 300 miliardi di euro di riserve della banca centrale russa e abbiamo congelato 19 miliardi di euro di denaro degli oligarchi russi. A breve termine, potremmo creare, con i nostri partner, una struttura per gestire questi fondi e investirli. Utilizzeremmo quindi i proventi per l'Ucraina", ha spiegato. "E una volta revocate le sanzioni, questi fondi dovranno essere utilizzati in modo che la Russia risarcisca integralmente i danni causati all'Ucraina. Lavoreremo su un accordo internazionale con i nostri partner per renderlo possibile. E insieme, possiamo trovare modi legali per arrivarci. Gli orribili crimini della Russia non rimarranno impuniti", ha aggiunto. 

Sezione: Politica estera / Data: Mer 30 novembre 2022 alle 09:15
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print