Carlo Calenda, leader di Azione, su Twitter ha criticato duramente le parole del premier nell'intervista rilasciata. Ecco i suoi cinguettii a stretto giro di posta.

“Ora c’è urgenza di agire”. Ora. Prima abbiamo scherzato. Questa rimozione del passato e ripartenza perenne - che non produce nessuna ripartenza - è una costante dei governi in crisi. Come se ci fosse sempre bisogno di azzerare la memoria. Governate. Punto. Il resto è fuffa.

La cosa interessante è che non si mette in moto qualcosa che realmente cambi e garantisca una ripartenza. Ad esempio sostituire i Ministri più incapaci, cambiare la linea di intervento etc. Si lanciano “fumogeni” mediatici per coprire la ritirata dalla realtà.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 07 giugno 2020 alle 11:00
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print