Luciana Lamorgese, ministro dell'Interno, dichiara in un'intervista con Il Corriere della Sera: "Sono assolutamente necessari più controlli e più rimpatri. Sono passi obbligati per gestire l'impatto della nuova emergenza umanitaria, anche per contenere la diffusione dei contagi. Garantiremo la salute pubblica, i migranti economici sappiano che non c'è alcuna possibilità di regolarizzazione per chi è arrivato dopo l'8 marzo 2020. Il governo non può permettersi di abbassare la guardia perchè sono gli stessi dati epidemiologici a dimostrare la necessità di non allentare l'attenzione".

"Abbiamo concordato con Tunisi un incremento dei rimpatri su voli bisettimanali ad agosto" continua Lamorgese "e sui decreti Sicrezza l'intesa è stata raggiunta. Ora arriva il momento dei confronto con gli enti locali per valutare i prossimo sistema di accoglienza".

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 01 agosto 2020 alle 10:45
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print