"Non c'è stato niente da fare: per il governo e la maggioranza i professionisti non hanno diritto al ristoro a fondo perduto delle perdite del lockdown. I nostri emendamenti per estendere anche a loro il contributo una tantum sono stati respinti". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. "Una pregiudiziale ideologica incomprensibile, figlia forse di altri tempi. Ma i professionisti non sono né i prenditori (Di Maio docet) né i nuovi ricchi. Migliaia di professionisti infatti da un lato combattono ogni giorno con una concorrenza spietata, dall'altro hanno enormi difficoltà ad incassare dai clienti. Sarebbe stata una misura di equità coinvolgerli in questo parzialissimo intervento risarcitorio".

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 29 giugno 2020 alle 19:20
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print